Article Image
Article Image
read

Ho già avuto modo di dirvi cosa sia Github più volte. Mi sono convinto che, oltre che essere una piattaforma ottima per chi progetta e sviluppa, potrebbe diventare un’ottima piattaforma per gestire una città intera in termini di “cosa pubblica”.

Pensiamo ad un piccolo comune italiano. Un paesino di pochi abitanti, come ce ne sono molti. Un luogo dove gli investimenti per creare una piattaforma di gestione delle informazioni e di servizi al cittadino scarseggiano. Pensiamo ad un luogo dove c’è bisogno di riformare completamente i processi delle pubbliche amministrazioni, cosi da obbligare il personale a produrre informazioni strutturate, accessibili e a farlo in modo collaborativo esattamente come si sviluppa software in modo opensource con questo approccio.

Pensiamo ad un piccolo comune che voglia in pochi giorni avere un semplice portale per rendere fruibili dati in forma aperta, magari come questo.

Pensiamo ad un comune che voglia rendere visionabili direttamente dai cittadini file di informazioni georiferite in questo modo.

Ammettiamo poi che il comune voglia scrivere indicazioni su “come fare qualcosa”, ad esempio “come usufruire di un servizio”, Github concede la possibilità di creare WIKI come questa.

Ma non è finita qui.

Il senato dello stato di New York crea su Gitub il suo portale per presentare le delibere ai cittadini. Si chiama Open Legislation e questo è il repository. E’ un portale per presentare ai cittadini le delibere, chi le promuove, dar modo di vederne lo stato di avanzamento, condividerle via social e commentarle proprio come in un blog. Tutto archiviato come sorgenti su Github e quindi riusabile in toto come progetto. Di fatto un piccolo capitale per la cosa pubblica americana.

Open Legislation

Ben Balter mette a punto con Github un semplicissimo modo per chiedere ai cittadini dove si trovano locali che servano da bere e contemporaneamente che abbiano accesso ad internet. E con Github rilascia poi queste informazioni come opendata a tutti.

Andrea Borruso da tempo promuove tramite Github il progetto AlboPOP, progetto nato per la divulgazione degli Albi Pretori nei comuni di Italia. Un ottimo esempio (a cui ho dato un piccolo contributo anche io e tanti tanti altri) di collaborazione a livello nazionale su un tema che riguarda i territori. Da copiare non solo sul tema, ma anche in termini di processo.

Tutta la gestione dell’iniziativa civica Code for Africa è gestita con un’organizzazione Github.

La Columbia University di New York, come molte altre scuole del mondo, sono organizzate tramite Github.

Non sono un esperto ma non credo ci sia alcuna legge che vieti l’adozione di Github come strumento per gestire una nostra città italiana. Gestire in questo caso significherebbe svilupparla su una piattaforma di completa collaborazione che potrebbe essere una base ottima per unire forze di pubblica amministrazione e cittadini, non solo quelli che voglio accedere ed usare servizi, ma anche quelli che vogliono contribuire a crearne di nuovi.

PS Se qualche città si volesse far gestire in questo modo, perchè qualcuno ha letto questo post o semplicemente ha preso spunto da quello che ho scritto, non voglio assolutamente essere citato, non mi interessa, ma perfavore segnalatemelo, mi interessa sapere se sono un pazzo scatenato o esiste qualcuno che la vede come me tanto da provare a sperimentare questo approccio di gestione della cosa pubblica. Grazie.

Blog Logo

Matteo Tempestini


Published

Image

IlTempe

io, me e tutto quello che vi posso dire

Back to Overview